Emiliano Brancaccio

Ricerca, didattica e divulgazione
Research, teaching and media

Presentazione

 

Emiliano Brancaccio (Napoli, 1971) è ricercatore confermato in Economia politica e docente di Fondamenti di Economia politica e di Economia del lavoro presso la Facoltà di Scienze economiche e aziendali dell’Università del Sannio, a Benevento.

Nel 1998 ha conseguito la laurea in Scienze politiche e nel 2003 il dottorato in Economia e politica dello sviluppo, presso l’Università Federico II di Napoli. Nel 1999 ha conseguito il Master in Economics del CORIPE Piemonte, presso il Real Collegio Carlo Alberto. Nel medesimo anno è risultato vincitore della borsa di studio BNL ‘Guido Carli’ e tra il 1999 e il 2000 ha trascorso un periodo di formazione presso la SOAS, University of London. Nel 2004 è risultato vincitore del premio AISPE ‘Bresciani Turroni’. Nel 2006 è risultato vincitore di concorso per la copertura di un posto di ricercatore in Economia politica presso la Facoltà di Scienze economiche e aziendali dell’Università del Sannio (Presidente di Commissione Prof. Augusto Graziani). Nel 2010 ha ottenuto la conferma nel ruolo di ricercatore. Dal 2003 è docente di Macroeconomia, e poi di Fondamenti di Economia politica e di Economia del lavoro, presso l’Università del Sannio.

In ambito accademico è autore di vari saggi nel campo delle teorie comparate dello sviluppo e della distribuzione, della teoria monetaria, della politica economica europea. Ha pubblicato articoli su varie riviste nazionali e internazionali con peer review, tra le quali: Cambridge Journal of Economics, Review of Political Economy, History of Economic Ideas, European Journal of Economic and Social Systems, International Journal of Political Economy, Rivista di Politica Economica, Studi economici, Il Pensiero economico italiano. E’ autore o curatore di vari libri o capitoli di libro pubblicati da case editrici nazionali e internazionali. Ha pubblicato con Palgrave Macmillan, Routledge, Il Saggiatore, Feltrinelli, Carocci, Franco Angeli. Nel gennaio 2010, presso l’Università di Siena, ha organizzato il convegno The global crisis. Contributions to the critique of economic theory and policy.

Nel 2002 è stato relatore della proposta di legge di iniziativa popolare dell’associazione ATTAC per l’istituzione di una imposta sulle transazioni valutarie sul modello della Tobin tax. Nel 2003 è stato responsabile economico del Comitato promotore del Referendum per l’estensione dell’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori. Dal 2006 al 2009 è stato consigliere di amministrazione di Banca Toscana, gruppo MPS. Nel 2007 ha fatto parte del Comitato Industria 2015, istituito presso il Ministero dello Sviluppo economico. Nel 2010 è stato tra i promotori della Lettera degli economisti, un documento critico verso le politiche economiche europee sottoscritto da circa 300 esponenti della comunità accademica.

Ha collaborato con varie riviste e quotidiani, tra cui Il Sole 24 Ore. Dal 2000 al 2011 ha commentato i premi Nobel per l’Economia sul manifesto. E’ stato ospite di varie trasmissioni radiofoniche e televisive, tra le quali Radio 24, Radio Uno, Radio Tre, TG3 Linea Notte, Agorà, Omnibus, Otto e mezzo, Sky TG24 Economia.

 

Per ulteriori approfondimenti:

Vai alla pagina della ricerca

curriculum di Emiliano Brancaccio (aggiornato a dicembre 2012)