Emiliano Brancaccio

Ricerca, didattica e divulgazione
Research, teaching and media
venerdì 14 giugno 2013

LA SPESA PUBBLICA? E’ SOTTO LA MEDIA UE

Tg3 Linea Notte

E’ opinione comune che la spesa pubblica italiana sia “abnorme”, e che si possa quindi ridurla facilmente per favorire un calo delle imposte. In realtà la spesa pubblica italiana totale è sostanzialmente in linea con la media europea: alla fine del 2012 ammontava al  50,6% del Pil, a fronte del 49,9% della media della zona euro. Si tratta di un dato inferiore rispetto al 60% della Danimarca, al 57% della Francia, al 56% della Finlandia, al 52% della Svezia, al 51% dell’Austria e ai livelli di spesa di diversi altri paesi dell’Unione. Se poi guardiamo alla spesa pubblica al netto degli interessi, in Italia questa ammonta al 45,2% del Pil, addirittura un punto e mezzo al di sotto della media dell’eurozona. Si tratta di un livello ancor più basso rispetto a molti dei principali paesi europei, che si situa persino al di sotto del 45,5% fatto registrare dal Regno Unito. A commento del dibattito politico in corso su IMU e IVA, ne discutono Alessandro De Nicola (Adam Smith Society) ed Emiliano Brancaccio (Università del Sannio). Conduce Maurizio Mannoni